Immuno nutrizione nuova arma contro il cancro: migliora la risposta alle cure e riduce complicanze

L’IMMUNO-NUTRIZIONE NUOVA ARMA CONTRO IL CANCRO UN PROTOCOLLO NUTRIZIONALE ADEGUATO PRIMA DI INIZIARE IL PERCORSO DI CURA – MIGLIORA L’ESITO DELLE TERAPIE E RIDUCE LE COMPLICANZE – I RISULTATI DEL PROTOCOLLO NUTRICATT NEL TUMORE DEL COLON Affrontare un tumore e le relative cure, quindi chirurgia e chemioterapia, richiede un fisico forte perché ci sono molte evidenze che avere una forma fisica adeguata ha importanti ricadute sulla buona riuscita delle terapie e riduce le complicanze. Nel caso di pazienti anziani questo significa intervenire prima ancora di iniziare il percorso terapeutico per metterli in condizione di affrontare l’intervento chirurgico, il post operatorio e le successive cure nella miglior condizione di forza e di energia. Molto spesso infatti le persone anziane hanno numerose patologie che li rendono fragili, sono spesso sarcopenici e non hanno una nutrizione sufficiente e adeguata. Da queste considerazioni è partito uno studio della Fondazione Policlinico Gemelli appena pubblicato su Nutrients che ha dimostrato come il protocollo nutrizionale perioperatorio NutriCatt in un gruppo di pazienti over 75 con un tumore del colon abbia permesso di ridurre le complicanze, recuperare più rapidamente dopo l’intervento ed affrontare meglio le successive cure. I pazienti, vengono valutati prima dell’intervento per suggerire diete domiciliari personalizzate e, se indicato, di integratori specifici o alimenti a fini medici speciali per migliorare il loro stato nutrizionale e immunitario, così da prepararli al meglio all’intervento chirurgico e alle cure oncologiche. L’immuno-nutrizione entra quindi a pieno titolo nelle armi contro il cancro. Abbiamo parlato di questo importante traguardo con Maria Cristina Mele, Responsabile UOSD di Nutrizione Avanzata in Oncologia, Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli IRCCS, Roberto Persiani, Responsabile UOS di Chirurgia Oncologica Mini-invasiva, Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli IRCCS e il Domenico D’Ugo, Direttore della UOC di Chirurgia Generale della Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli IRCCS Fra le domande: in cosa consiste il protocollo NutriCatt e i risultati dello studio. Quanto è importante che il paziente affronti la chirurgia in condizioni ottimali anche dal punto di vista nutrizionale, quanto fa la differenza e come cambia la gestione perioperatoria rispetto al passato Il protocollo ERAS e ora il programma NutriCatt fanno comprendere quanto sia importante arrivare preparati ed allenati alla chirurgia e alla terapia oncologica, un paradigma che cambia e a cui oggi si aggiunge la immuno-nutrizione Iil ruolo di un team multidisciplinare e di un centro di riferimento per patologie complesse come quelle oncologiche e in particolare il tumore del colon.

shutterstock_1946861242 Approfondimenti

Tg5 – Vaccinazione anti-Covid in gravidanza

Il Presidente della SIN, Prof. Fabio Mosca spiega perchè è …

shutterstock_1298231866 Approfondimenti

Malattia Renale Cronica: le novità terapeutiche con gli SGLT2 inibitori e i nuovi immunosoppressori

Sono oltre 2 milioni gli italiani che soffrono di malattia …

shutterstock_1734335840 Approfondimenti

La sanità post Covid, opportunità e sfide per costruire la medicina del futuro

Approfondimento con: Nando Pagnoncelli AD Ipsos Italia, Walter Ricciardi Chair …

shutterstock_1660181482 Approfondimenti

Conferenza stampa del 15 ottobre sull’analisi dei dati del Monitoraggio Regionale COVID-19

Diretta della conferenza stampa del 15 ottobre sull’analisi dei dati …

Torna su

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi